Canada: Il PIL inizia il 2019 su una nota di forza

Il Pil canadese continua a crescere anche se a ritmi più blandi: 3% nel 2017, 1,8% nel 2018, 1,6% nel 2019.

4 min

L'economia canadese è cresciuta del +0,3% congiunturale in gennaio, molto più velocemente delle aspettative che erano limitate a un +0,1%. Si è trattato di un gradito sollievo in quanto l'economia nazionale si era contratta in tre dei quattro mesi precedenti.

La crescita è stata diffusa, ha infatti riguardato 18 dei 20 principali settori economici nazionali, e il conseguente tasso di crescita dell'1,6% tendenziale annuo inizia il primo trimestre con una spinta inaspettata. Le costruzioni sono aumentate di un +1,9%, il primo guadagno in otto mesi. La produzione è aumentata dell'1,5% rispetto al mese precedente, il primo aumento in tre mesi.

Tuttavia, il settore energetico è sceso del -0,6% su base mensile, la terza perdita in quattro mesi, a causa dei tagli obbligatori alla produzione. Al netto dell’energia, l'economia è cresciuta dello 0,4% rispetto al mese precedente e dell'1,8% tendenziale annuo.

Prevediamo che l'economia canadese crescerà del +1,6% per tutto il 2019, una stima un po' più fredda del +1,8% del 2018, soprattutto a causa del rallentamento dell'economia statunitense, delle incertezze commerciali e dell'instabilità dei settori energetico e immobiliare.