Gestione domotica per hotel e case: rivoluzione nel living

Dalla smart house alla domotica per yacht: un mercato da 380 milioni

6 min

 La vita domestica non sarà più la stessa. La domotica, ossia l’automazione del sistema casa, così come la gestione domotica per hotel hanno completamente rivoluzionato il modo di vivere la casa e non solo, aumentando di gran lunga la qualità della vita quotidiana. I vantaggi di questo nuovo modo di pensare gli ambienti in cui viviamo sono innumerevoli:

  • la centralizzazione dei comandi: le risorse tecnologiche vengono condivise ed è possibile gestire facilmente tutti i differenti impianti presenti in casa (impianto termico, elettrico, tv, impianto hi-fi, sistema di allarme);
  • l’impianto diventa più semplice e flessibile, quindi tutte le sue funzionalità possono essere modificate senza la creazione di nuove linee elettriche;
  • il controllo da remoto è uno dei vantaggi principali: basta, infatti, un pc o un semplice smartphone collegati alla rete Internet per gestire il sistema. La praticità con cui si potrà coordinare l’azione di ciascun impianto renderà ancora più vantaggioso l’impiego di simili soluzioni;
  • la domotica offre più sicurezza, dato che le nuove tecnologie hanno a disposizione sensori di presenza e di video-sorveglianza da implementare ai sistemi di allarme già presenti. Inoltre, si possono installare anche sensori antincendio e di rilevazione di fughe di gas. Il tutto impostato con linee elettriche a bassa tensione;
  • la domotica offre maggior comfort, sia all’interno della casa, sia all’interno di altre strutture quali aziende, ospedali o addirittura yacht e navi;
  • attraverso la domotica si riesce a sfruttare la comodità degli scenari, avendo la possibilità di memorizzare con estrema facilità sequenze di funzionalità che possono semplificare la vita quotidiana;

molti studi accertano che un sistema domotico può generare un risparmio di energia (luce e gas) e può controllare anche i sistemi di produzione di energia da fonti rinnovabili come i pannelli solari.  La vita domestica non sarà più la stessa. La domotica, ossia l’automazione del sistema casa, così come la gestione domotica per hotel hanno completamente rivoluzionato il modo di vivere la casa e non solo, aumentando di gran lunga la qualità della vita quotidiana. I vantaggi di questo nuovo modo di pensare gli ambienti in cui viviamo sono innumerevoli:

  • la centralizzazione dei comandi: le risorse tecnologiche vengono condivise ed è possibile gestire facilmente tutti i differenti impianti presenti in casa (impianto termico, elettrico, tv, impianto hi-fi, sistema di allarme);
  • l’impianto diventa più semplice e flessibile, quindi tutte le sue funzionalità possono essere modificate senza la creazione di nuove linee elettriche;
  • il controllo da remoto è uno dei vantaggi principali: basta, infatti, un pc o un semplice smartphone collegati alla rete Internet per gestire il sistema. La praticità con cui si potrà coordinare l’azione di ciascun impianto renderà ancora più vantaggioso l’impiego di simili soluzioni;
  • la domotica offre più sicurezza, dato che le nuove tecnologie hanno a disposizione sensori di presenza e di video-sorveglianza da implementare ai sistemi di allarme già presenti. Inoltre, si possono installare anche sensori antincendio e di rilevazione di fughe di gas. Il tutto impostato con linee elettriche a bassa tensione;
  • la domotica offre maggior comfort, sia all’interno della casa, sia all’interno di altre strutture quali aziende, ospedali o addirittura yacht e navi;
  • attraverso la domotica si riesce a sfruttare la comodità degli scenari, avendo la possibilità di memorizzare con estrema facilità sequenze di funzionalità che possono semplificare la vita quotidiana;

molti studi accertano che un sistema domotico può generare un risparmio di energia (luce e gas) e può controllare anche i sistemi di produzione di energia da fonti rinnovabili come i pannelli solari.

Casa intelligente e domotica per yacht: a cosa serve la domotica

L’automazione del sistema può coinvolgere vari ambienti, dalla casa privata alle aziende, dalla domotica per yacht agli ospedali. Per quanto riguarda il controllo della casa, il sistema domotico si occupa del riscaldamento e della climatizzazione delle stanze, degli scenari di luci, dell’apertura delle porte e delle finestre, del funzionamento del sistema di allarme, dell’accensione e dello spegnimento di elettrodomestici in determinate ore. Il tutto grazie al controllo da remoto tramite pc o smartphone collegati in rete. Ottimizzare l’intero sistema casa vuol dire anche ridurre eventuali sprechi di energia, con conseguente riduzione del canone energetico. Inoltre, per incoraggiare la diffusione di impianti domotici, vengono messi a disposizione anche incentivi statali e detrazioni fiscali per l’installazione di sistemi soprattutto sulla prima casa. La domotica per anziani e la domotica per disabili rappresenta un altro campo di applicazione di queste tecnologie che hanno la capacità di semplificare la quotidianità a chi ne ha bisogno. L’impianto domotico, grazie alla sua intuitività, permette ad anziani e persone con disabilità di fare cose che difficilmente sarebbero stati in grado di fare in autonomia. La gestione domotica per hotel, invece, viene utilizzata prevalentemente per tenere sotto controllo ogni aspetto della struttura alberghiera, dal check-in/check-out dei clienti alla gestione delle aree comuni quali reception, ascensori, ristorante, dalla visualizzazione di allarmi alle chiamate di soccorso. La domotica negli ospedali, invece, rivoluziona le strutture di cura implementando nuove tecnologie come un’interfaccia personale con cui il paziente può relazionarsi per le azioni più comuni (climatizzazione e riscaldamento, regolazione delle luci, apertura e chiusura delle tende) oppure per contattare il personale ospedaliero. Inoltre, la domotica ospedaliera permette di gestire gli accessi e la rilevazione delle presenze dei dipendenti, i macchinari nelle sale operatorie, il monitoraggio dei tempi di soccorso, il sistema di sorveglianza e dell’unità del trattamento dell’aria (UTA). L’impianto di automazione trova applicazione, infine, anche nell’ambito nautico. Yacht e navi passeggeri si affidano alla domotica per il controllo e comando dei punti luce installati a bordo e della loro intensità, luci subacquee, led RGB, per il sistema di videosorveglianza, per la climatizzazione e gli automatismi di tende e oblò, per sistemi audiovisivi e di comunicazione a bordo.

Impianto domotico BTicino e domotica Vimar By Me: il panorama italiano

Anche se rispetto a Paesi come Germania o Regno Unito l’Italia è ancora indietro nell’applicazione e implementazione degli impianti domotici, nel 2018 sono stati spesi ben 380 milioni di euro per l’acquisto di dispositivi smart per la casa. Secondo un’analisi del Politecnico di Milano, il mercato italiano, infatti, è cresciuto del 52%, soprattutto grazie alla diffusione degli ormai celebri speaker di Google e Amazon. Ma il 35% del mercato interessa principalmente le soluzioni legate alla sicurezza con una spesa complessiva di 130 milioni di euro, mentre gli smart speaker si posizionano al secondo posto. Al terzo posto, invece, gli elettrodomestici controllabili da remoto, soprattutto lavatrici gestibili attraverso applicazioni per smartphone. Tra le aziende italiane che puntano fortemente sulla domotica, BTicino ha fatto dell’automazione della casa, degli hotel, delle scuole, della domotica aziendale e delle strutture ospedaliere il suo punto di forza, producendo dispositivi in grado di creare ambienti smart e confortevoli. Anche la domotica Vimar si rivolge prettamente al sistema casa e al piccolo terziario. Dal controllo da remoto della casa alla termoregolazione degli ambienti, dall’antintrusione e antifurto alla gestione del consumo energetico: la domotica Vimar By Me offre un’ampia gamma di prodotti intelligenti ed intercomunicanti con l’obiettivo di migliorare l’ambiente in cui si vive o lavora, riducendo di conseguenza anche i consumi.