Lavorare nel mondo digitale

Nuovi mestieri redditizi e mercato del lavoro oggi

6 min

Negli ultimi anni domanda e offerta di lavoro sono cambiate radicalmente, privilegiando sempre più le nuove competenze digitali perfezionate anche da corsi di studio innovativi. Una ricerca condotta da LinkedIn, social media utilizzato dai professionisti per la ricerca di nuove opportunità lavorative e dalle aziende per cercare nuove figure professionali, ha elaborato una classifica dei nuovi mestieri redditizi e più ricercati all’interno della piattaforma. E lavorare nel mondo digitale sembra oggi essere una delle opportunità più favorevoli sia per chi cerca sia per chi offre lavoro.

Queste nuove figure professionali registrano il tasso di crescita più elevato negli ultimi quattro anni (2015-2019) in Italia e vanno di pari passo con le tendenze del mercato italiano del lavoro e le richieste delle aziende nazionali e internazionali.

Il mercato del lavoro oggi

Intelligenza artificiale a supporto del business, tecnologia, gestione dei clienti, data protection e gestione dei dati. Queste sono le competenze maggiormente richieste ed evidenziate nel report “LinkedIn Emerging Jobs Italia 2019” che sottolinea l’importanza di avere una preparazione adeguata alle richieste delle aree “Risorse Umane” di molte aziende. Il mercato del lavoro è molto più fluido e dinamico, strettamente connesso allo sviluppo delle tecnologie, dell’intelligenza artificiale e dei big data. I settori nei quali la ricerca di nuove figure professionali è più frequente sono quello del digitale e dell’high tech, con 7 posizioni su 10 legate alla gestione dei dati e allo sviluppo di software. Le nuove digital skills risultano, inoltre, indispensabili nell’area finance, nell’amministrazione, nel settore della sanità e del travel.

Analizzando le competenze professionali richieste per entrare nel mercato del lavoro oggi ci sono:

·         competenze in ambito tecnologico e conoscenze nel coding;

·         capacità e conoscenza adeguata delle funzioni del pacchetto Microsoft Office;

·         conoscenza del mondo social media;

·         competenze nel web design;

big data analysis.

Compiti del dpo e di altre professioni emergenti

Tra i nuovi mestieri redditizi e più ricercati dalle aziende in prima battuta troviamo il Data Protection Officer. Ma chi è il DPO? Con l’introduzione del nuovo regolamento per la privacy, il General Data Protection Regulation (GDPR), adottato dall’Italia il 23 maggio 2018, ogni azienda ha l’obbligo di avere integrata nel proprio organico la figura del Data Protection Officer, ovvero una persona che si occupa esclusivamente dell’organizzazione del trattamento dati al fine di preservarli nella loro integrità. Il DPO è l’incaricato al controllo del trattamento dei dati personali secondo la normativa vigente in materia di privacy, quindi deve avere un background di competenze informatiche e giuridiche, una conoscenza approfondita di software e tecnologie legata al data protection, oltre al fatto che deve saper valutare i rischi e analizzare i processi in corso.

Sempre in tema informatico, il mercato del lavoro in Italia oggi è alla ricerca anche di esperti in Cyber Security Specialist, ovvero una figura che si occupa della protezione a 360° di tutti gli archivi e dei sistemi dell’azienda.

Oltre a personale specializzato nel trattamento e della protezione dati, le altre nuove figure professionali richieste nei principali settori industriali sono:

·         il Salesforce Consultant, ovvero colui che si occupa di CRM (customer relationship management) e di relazioni con i clienti;

·         il Big Data Developer, una figura adibita allo sviluppo di tool, soluzioni e processi per l’analisi e la gestione di grandi quantità di dati informativi;

·         l’Artificial Intelligence Specialist, una delle figure più innovative nel mercato del lavoro con il più alto tasso di crescita nel futuro. Deve avere competenze nell’ambito di machine learning e intelligenza artificiale;

·         il BIM Specialist, un addetto specializzato nell’utilizzo e nella gestione del BIM (Building Information Modeling), ovvero la piattaforma innovativa che sta rivoluzionando il settore edilizio;

·         il Lending Officer, un professionista che determina le pratiche di prestito di un istituto finanziario;

·         il Warehouse Operative, ovvero il responsabile del magazzino che acquisisce valore e importanza nell’ambito dei servizi di e-commerce;

·         il Data Scientist, colui che studia e interpreta grandi quantità di dati raccolti per ricavarne informazioni utili all’azienda;

il Customer Success Specialist, una figura che a differenza di chi si occupa di CRM, lavora in modo proattivo nell’azienda e con i clienti, con l’obiettivo di trovare una soluzione soddisfacente per tutte le parti coinvolte.