Banner Report Calzaturiero

L’Italia, tra i maggiori player del settore calzature

 

Il settore calzaturiero italiano fattura oltre 14 miliardi di euro l’anno

Il settore calzaturiero italiano oltre ad essere uno dei pilastri del Made in Italy è un’eccellenza che prova nel resto del mondo la grande capacità manifatturiera del nostro Paese. A dimostrarlo anche i dati del panorama globale che annotano l’Italia, insieme alla Spagna e al Portogallo, come gli unici tre player che si suddividono due terzi della produzione mondiale, in mano per oltre la metà solo alla Cina.

Negli ultimi 20 anni però, i processi di globalizzazione avviati nel 2001 con l’ingresso del gigante asiatico nell’Organizzazione Mondiale del Commercio e la crisi finanziaria del 2008, hanno costretto il settore calzaturiero italiano a un forte ridimensionamento sia in termini di volumi prodotti sia in termini di aziende attive.

Nonostante questo, ad oggi oltre 4mila calzaturifici con più di 70mila addetti animano il comparto, per un fatturato annuo che supera i 14 miliardi di euro.

Oggi però, il settore calzaturiero italiano – come altri – si trova davanti ad una nuova sfida. La diffusione della Pandemia Covid 19 disegnerà sicuramente nuove rotte tra gli scambi commerciali e inciderà sulla propensione all’acquisto del consumatore finale.

Come ne uscirà questo fiore all’occhiello dell’economia italiana?

Compila il form sottostante per ricevere la versione completa del report "Il settore calzaturiero 2020"

​ ​
​ ​