PROTEZIONE FINANZIARIA CONTRO LA MALVERSAZIONE E LA CRIMINALITÀ INFORMATICA

Se la vostra fiducia è danneggiata – Euler Hermes compensa!

Contattaci

Compensazione per la fiducia tradita

Sempre più aziende in Svizzera sono minacciate da criminalità informatica e hacker. Contare solo sulla sicurezza dei propri sistemi informatici e dei software antivirus può riservare brutte sorprese. E anche la fiducia verso i propri collaboratori, a volte, può essere mal riposta. Ogni anno in Svizzera si registrano migliaia di casi di danni da abuso di fiducia, nei quali terzi esterni, ma anche collaboratori interni, arrecano intenzionalmente un danno alle imprese – spesso con perdite economiche di notevole entità. Spionaggio o manipolazione di dati aziendali, appropriazione indebita di valori patrimoniali, sabotaggio mirato o installazione dolosa di software dannosi: i rischi sono tanti.

La soluzione al problema è un’assicurazione contro i danni da abuso di fiducia.

     

 

Che si tratti di PMI o di grandi imprese: l'ingegneria sociale e la criminalità informatica sono rischi aziendali onnipresenti.

39%

delle aziende svizzere dichiara di essere stato colpito da reati di colletti bianchi.

41%

ritiene che la criminalità informatica sia il rischio maggiore nei prossimi 24 mesi.

92%

delle imprese svizzere parte dal presupposto che aumenteranno significativamente (6%), aumenteranno (25%) o manterranno (61%) i mezzi per combattere la criminalità dei colletti bianchi.

Le cifre sono il risultato dell'indagine globale sulla criminalità dei colletti bianchi condotta da PwC nel 2018.

 

Copertura assicurativa completa contro i danni degli hacker e l'ingegneria sociale

L'assicurazione fedeltà di Euler Hermes vi offre una protezione completa contro le frodi e la criminalità informatica. Essa copre non solo le perdite finanziarie causate da atti criminali commessi da dipendenti e da altri terzi di fiducia, ma anche le perdite causate da terzi sotto forma di rapina, furto o, più recentemente, sofisticate forme di frode di ingegneria sociale. Inoltre, vi è la criminalità informatica, come l'accesso non autorizzato ai vostri sistemi IT o a centri dati esterni, come i fornitori di servizi cloud, nonché l'intercettazione di dati dalle linee di rete.
 

Con la nostra assicurazione per danni da abuso di fiducia avete una tutela completa contro i danni economici causati da social engineering, truffe e criminalità informatica. L’assicurazione è disponibile per imprese di ogni dimensione.
 

Euler Hermes assicura quanto segue:

ATTACCHI DI HACKER

Tutela economica contro i danni causati da attacchi di terzi ai sistemi informatici aziendali, come il cloud computing (penetrazione nel cloud dell’azienda), o da attacchi “man in the middle”.

ATTACCHI DI SOCIAL ENGINEERING

Tutela economica contro gli attacchi di social engineering, come “fake president fraud”, “fake identity fraud”, deviazione di flussi di pagamento, pharming e phishing.

APPROPRIAZIONE INDEBITA

Assicurazione dei danni patrimoniali causati da azioni criminali di collaboratori, personale esterno, lavoratori temporanei o fornitori di servizi esterni.

 

Esempi di danni

I casi qui riportati sono stati resi anonimi, ma si basano su eventi realmente accaduti.

ONLINE-BANKING HACKING

Un dipendente della ditta XYZ Sagl riceve un’e-mail fittizia contenente un allegato e lo apre, consentendo così a criminali informatici di penetrare nella rete della ditta attraverso un malware appositamente inviato. In questo modo i criminali possono spiare per un periodo di tempo prolungato tutti i dati importanti e le credenziali di accesso dell’azienda. Una sera i truffatori impartiscono a nome dell’azienda due ordini di pagamento: uno di CHF 340’000 alla banca abituale dell’azienda e uno di CHF 220’000 a un altro istituto di credito. Nonostante l’oneroso intervento di esperti esterni, non è più possibile recuperare il denaro.

Ammontare del danno:
CHF 560‘000.00 somma sottratta dai truffatori
CHF 100‘000.00 costi per azioni legali
CHF 660‘000.00 danno totale

ORDINI FALSI CON FURTO DI MERCE / TRUFFA

La ditta Watt Sagl produce generatori di corrente. Mesi fa il sedicente responsabile acquisti dell’azienda Volt-Offshore, Rolf R., scrive un’e-mail a Watt Sagl per chiedere informazioni su alcuni nuovi prodotti. Poi invia un elenco di prodotti che vorrebbe comprare. Watt Sagl spedisce quindi un’offerta per un totale di CHF 217’000. Il responsabile acquisti accetta l’offerta ed effettua l’ordine. Gli accordi prevedono il pagamento della merce dietro fattura. Come concordato, la merce viene scaricata a Bruxelles, ma la fattura non viene pagata. Ai ripetuti solleciti non segue alcuna reazione. Viene appurato che gli indirizzi e-mail sono falsificati. La centrale di Volt-Offshore conferma – come sospettato – di non avere mai ordinato i prodotti. La ditta Watt Sagl è caduta vittima di una truffa.

Ammontare del danno:
CHF 217’000 – perdita sul credito per i prodotti spediti, che dopo la consegna a Bruxelles sono spariti nel nulla.

               

              

Altre domande?

Glossario